TUTORI

ORTESI DI ARTO INFERIORE

La definizione di ortesi introdotta dall’Organizzazione Internazionale degli Standard è “dispositivo esterno utilizzato al fine di modificare le caratteristiche strutturali o funzionali dell’apparato neuro-muscolo-scheletrico” (wikipedia). Vengono realizzati principalmente per l’età evolutiva in presenza di patologie neuro-muscolari quali: Spina Bifida, Paralisi Celebrali Infantili, sindrome di Duchenne ecc.

Per la realizzazione viene usato il metodo tradizionale della presa misura tramite calco gessato e per la progettazione e la scelta dei materiali possiamo avvalerci di una lunga esperienza dettata dalla collaborazione con il Prof. Adriano Ferrari e la scuola di Reggio Emilia.
In base alla classificazione ISO 9999 CLASSE 06.12 in cui viene descritta l’Ortesi quale:” un insieme di componenti compatibili, solitamente prodotti da un singolo produttore, che può essere integrato con qualsiasi altro componente fabbricato individualmente, per produrre una gamma di differenti apparecchi ortesici per arti inferiori”.

AFO (ankle foot Orthesis)

Le Ortesi AFO, le più diffuse, possono essere applicate sia per correggere una deformità di un segmento corporeo in modo attivo (piede o caviglia) sia in modo passivo agendo, ad esempio, sul ginocchio semplicemente bloccando l’estensione dell’articolazione tibio-tarsica.
Possono dividersi in:

RIGIDE ALLA TT

MOBILI ALLA TT

KAFO (knee ankle foot Orthesis)

Le ortesi KAFO o coscia-gamba-piede, vengono utilizzate in caso di importanti deformità all’articolazione del ginocchio sia sul piano sagittale (flessione o recurvato), sia sul frontale (valgismo o varismo).
Vengono, inoltre, utilizzate per paralisi, complete o parziali, o gravi deficit muscolari. (poliomielite)

Articolazioni ??

HKAFO (hip knee ankle foot Orthesis)

Le ortesi HKAFO o anca-coscia-gamba-piede, sono composte da due ortesi KAFO unite tra loro tramite due articolazioni di Anca e una presa di bacino. Sono indicate per i casi di lesioni spinali a livello lombo sacrale (spina bifida).
Per facilitare la deambulazione spesso viene usato un sistema reciprocante (rgo).
Foto salera + RGO